«A chi vuol vedere»

Canone

Autore
Giovanni Battista Martini
3MartiniFront
3MartiniFront

Torna a "I Must"

Note

Il testo parla di “lanterne magiche” e di “mondi nuovi”, antenati del cinema. La lanterna magica proiettava immagini, mentre il mondo nuovo richiedeva una visione individuale di un’animazione ottica attraverso uno spioncino mono o bioculare. Il soggetto dell’animazione in questione è la «passione di Cristo». La lanterna magica è un’invenzione medievale, mentre il mondo nuovo si è diffuso in Europa proprio nel Settecento. Forse, in questo canone, Martini mette in musica le urla degli strilloni che pubblicizzavano per le strade questi nuovi sistemi di intrattenimento visivo. Il film sui postumi della Rivoluzione Francese, Il mondo nuovo, diretto da Ettore Scola nel 1982, è narrato da saltimbanchi girovaghi che nella loro fiera, giunta a Parigi nel 1791, presentano proprio un mondo nuovo.

Organico

Voce

Lo Sapevi che...

L’autografo del canone è a Bologna, nel Museo Internazionale e Biblioteca della Musica. Il catalogo di Raymond Meylan identificò anche questo esemplare come autografo. Versioni più o meno variate sono a: Pistoia, Archivio Capitolare; Berlino, Musikabteilung del Preußischer Kulturbesitz della Staatsbibliothek; Stanford, Green Library of the University.

Sfoglia l'opera

Giovanni Battista Martini «A Chi vuol vedere«

Relazioni