«Perfido a questo eccesso»

Da Debora e Sisara

Autore
Pietro Alessandro Guglielmi
Testo di
Carlo Sernicola
Prima
Napoli, 1788; Firenze (San Firenze), 1789
2Guglielmi
2Guglielmi

Torna a "I Successi Dal Mondo"

Note

Debora e Sisara fa parte di quelle opere teatrali in musica nate per eludere il divieto di fare rappresentazioni teatrali durante la Quaresima, inasprito durante gli anni ‘80 del ‘700: erano opere in tutto e per tutto, solo che venivano chiamate oratorio perchè di ambientazione biblica. Fu uno di quelli che godette di maggior successo internazionale, con repliche anche a Varsavia, Vienna, Londra e Lisbona, eclissato solo quarant’anni dopo, con il Mosé in Egitto di Gioacchino Rossini. Da allora, Debora e Sisara non è stata più replicata, e la sua prima esecuzione integrale “moderna” è avvenuta nel Teatro Comunale di Massa nel 2015, con immediata replica nella Chiesa di Santo Stefano al Ponte di Firenze (Orchestra da Camera Fiorentina, dir. Pierami). La trama è dedotta dal Libro dei Giudici della Bibbia.

Organico

2 Soprani, Tenore, Basso, 2 Oboi, 2 Clarinetti, 2 Corni, 2 Violini, Viola, Basso continuo

Lo Sapevi che...

Lo stesso soggetto fu messo in musica da Ildebrando Pizzetti (1880-1968) in Debora e Jaele nel 1922.

Sfoglia l'opera

Pietro Alessandro Guglielmi «Perfido a questo eccesso» - Partitura

Relazioni